Vai al contenuto

Effects of a New Formulation of Multiple-Action Tear Substitute on Objective Ocular Surface Parameters and Ocular Discomfort Symptoms in Patients with Dry Eye Disease

AUTORI Luca Vigo - Carlotta Senni - Marco Pellegrini - Aldo Vagge - Lorenzo Ferro Desideri - Francesco Carones - Vincenzo Scorcia - Giuseppe Giannaccare
DATA 14 Maggio 2022

Introduzione

La malattia dell’occhio secco (DED) rappresenta uno dei disturbi oculari più frequenti riscontrati nella pratica clinica, con una prevalenza riportata compresa tra il 5% e il 50% nella popolazione adulta.

L’integrazione lacrimale rappresenta il pilastro dell’attuale gestione della DED. Recentemente, si è verificato un progressivo passaggio da semplici farmaci che aggiungono acqua a complesse formule combinate multi-azione volte a interrompere diversi meccanismi all’interno del circolo vizioso della malattia dell’occhio secco (DED). Questo studio ha valutato l’efficacia e la tollerabilità del collirio Trimix (Off Health Italia, Italia), una combinazione di acido ialuronico che aumenta la viscosità, trealosio e liposomi cationici comprendenti stearilammina e fosfolipidi, in pazienti affetti da DED.

In questo studio, 25 pazienti con diagnosi di DED da lieve a moderata sono stati arruolati e trattati con collirio Trimix tre volte al giorno per 2 mesi.

Miglioramento dei parametri di valutazione

Il collirio Trimix è una combinazione di acido ialuronico che aumenta la viscosità, trealosio e liposomi cationici comprendenti stearilammina e fosfolipidi, che ha mostrato risultati promettenti sia in modelli animali che ex vivo di DED.

I colliri Trimix somministrati tre volte al giorno per 2 mesi hanno portato a un miglioramento significativo del tempo di rottura non invasivo (NIBUT), dell’altezza del menisco lacrimale (TMH) e dello spessore dello strato lipidico (LLT) in pazienti con DED da lieve a moderata.
I colliri Trimix hanno inoltre migliorato significativamente i sintomi del disagio oculare mostrando un buon profilo di tollerabilità.